Crea fiducia con le automazioni di MailChimp

Messaggi automatici MailChimp

Più volte ho accennato ai benefici dell’email marketing (ne ho parlato anche nel mio Ebook Crea Newsletter con MailChimp) come canale di marketing online per informare e fidelizzare il proprio pubblico. I messaggi automatici o Email Automation sono uno strumento molto potente per creare un legame con l’utente.

Ottenere l’autorizzazione a utilizzare un dato sensibile e personale come può esserlo l’indirizzo di posta è il segno di aver fatto breccia nell’interesse del lettore che ha sempre meno tempo e attenzione da dedicare ai volumi impressionanti di input ricevuti ogni giorno.
La newsletter è uno strumento a basso costo, ma con alti ritorni perché misurabile e migliorabile nelle prestazioni e anche perché offre una grande opportunità al marketer di indirizzare il pubblico su aree specifiche del sito o in particolare su un prodotto/servizio.

Tra le varie piattaforme di email marketing che ho analizzato, ho individuato MailChimp tra le più performanti, anche nella versione gratuita. Questo software e applicazione è inoltre utile per fare content marketing, integrandosi facilmente con altre piattaforme.

Questa è l’equazione da seguire per far crescere il tuo business online:

Attrarre lettori + Convertire i lettori in iscritti (Lead Generation) + Convertire gli iscritti in Clienti (Lead Nurturing) + Convertire i clienti in Promotori del marchio o del servizio = Conversioni cioè Profitti

customer journey equazione

 

L’email marketing non è superata, si è naturalmente trasformata, così del resto è avvenuto anche per il marketing e la comunicazione con la rivoluzione digitale.

Una newsletter di tipo commerciale, che contiene solo sconti e promozioni a propri prodotti/servizi non avrà lunga durata. Al contrario, i lead guadagnati vanno “nutriti”: si parla infatti di nurturing technique.

Una strategia è quella di fare content marketing attraverso la newsletter, cioè di fornire contenuti utili e di qualità. Per perseguire questo scopo puoi avvalerti delle automazioni: concatenamento di messaggi automatici.

 

Messaggi automatici nell’email marketing

Il primo passo è quello di dividere i tuoi iscritti in gruppi, individuando per ciascuno il buyer persona che lo contraddistingue. In questo modo saprai proporgli contenuti adatti e a cui è veramente interessato.

Il secondo è quello di creare per ciascun gruppo dei messaggi dinamici che portino il lettore all’interno del percorso di conversione, detto anche funnel di vendita o customer journey. Questa concatenazione di messaggi dovrebbe essere individuata all’interno di un flusso (workflow) dove vengono programmati anche gli intervalli di tempo tra un invio e un altro e l’evento scatenante (trigger).

Email Automation workflow

 

I messaggi dovrebbero intrattenere e informare, non essere generici ma appunto tagliati sulla persona. I primi messaggi dovrebbero dare il benvenuto (welcome mail) e introdurre la tua attività. Inoltre, presentare un primo contenuto che porta un vantaggio per il lettore, come un file da scaricare gratuitamente. Se alla ricezione del messaggio segue una reazione (clic sul link o sul download), parte la seconda concatenazione di messaggi.

Messaggi automatici MailChimp concatenazioni

Concatenazione Messaggi automatici

Considera di intervallare gli invii sul periodo complessivo dell’automazione in modo regolare così da abituare il lettore a ricevere i tuoi contenuti. Poi stabilire se far partire i messaggi automatici al momento dell’iscrizione alla tua lista oppure tutte le volte che si verifica una determinata condizione (acquisto di un servizio o prodotto, accesso a una sezione specifica del tuo sito, iscrizione a un gruppo che hai predisposto su base di interessi, ecc).

Ci sono poi automazioni che esulano da una concatenazione di messaggi, ad esempio le mail che partono per celebrare un evento come può essere il compleanno e che hanno scadenze annuali come i rinnovi di un servizio o un prodotto.

 

Nell’uso dell’email marketing per creare fiducia attraverso le automazioni è importante risultare “umani” e non dei robot. La comunicazione deve essere impostata su un linguaggio naturale, diretto e semplice. Inoltre, è sempre possibile interrompere o mettere in pausa i messaggi automatizzati.

Se vuoi approfondire l’uso dei messaggi automatici MailChimp, la piattaforma con la scimmietta, ti segnalo il mio ebook disponibile per Apple, Android e in formato Kindle che dedica a questo argomento un capitolo a parte: “Crea Newsletter con MailChimp“.

Se invece fai già uso delle automazioni fammi sapere qual è la tua esperienza lasciandomi un commento!

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo e iscriviti alla newsletter gratuita per ricevere risorse esclusive attraverso il form qui sotto. A presto!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi risorse esclusive nella tua casella di posta (no spam, max 1 news/sett.)

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.

 

Leave a Reply

Hai già scaricato la "Guida all'Email Marketing con la Scheda comparativa dei servizi"?

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.