Piattaforme per vendere online un prodotto

Piattaforme per vendere online un prodotto

Hai creato un ebook, un video corso, un’app o un tema di WordPress che desideri vendere online? Di certo avrai riscontrato subito alcune problematiche come quella di avere un e-shop dove mostrare e distribuire i tuoi prodotti, validare i pagamenti e fornire tutti i feedback successivi a una transazione online. Dovrai essere in grado di curare lo sviluppo del prodotto, ma anche tutta la parte di comunicazione e promozione che ne consegue.

Dunque quali sono le possibilità per vendere prodotti su internet?

Per la vendita online puoi optare per soluzioni terze o proprietarie, in particolare sfruttando 3 opzioni:

  • marketplace
  • CMS specifici per e-commerce
  • plugin da installare sul proprio CMS

Vendere attraverso i marketplace

Per la vendita online puoi optare per soluzioni terze o proprietarie. I marketplace più noti sono senz’altro Amazon (ad esempio anche per la vendita di libri), Ebay ed Etzy, ma oggi sono tante le possibilità per inserire il tuo prodotto all’interno di una vetrina virtuale adibita alla compravendita di prodotti o servizi, che si occuperà al posto tuo di seguire l’aspetto promozione e supporto verso il cliente finale.

Il tuo compito sarà quello di caricare sulla piattaforma il tuo contenuto, fornire una descrizione e tutte le tue informazioni riguardanti la biografia, il tuo logo e l’eventuale link al tuo sito.

Il marketplace ti solleverà dall’incombenza di una gestione totalizzante con il beneficio di avere una maggiore visibilità e diffusione, soprattutto se non sei un autore ancora troppo conosciuto.
Sappi però che la piattaforma avrà la facoltà di modificare il prezzo del tuo prodotto, applicando sconti a propria discrezione e trattenendosi una percentuale sulle vendite.
Inoltre, condividerai la “piazza” con altri autori, che potrebbero essere tuoi diretti competitor oppure offrire servizi totalmente diversi dal tuo sia per il contenuto sia per la qualità.
Esempi di marketplace, oltre a quelli già citati, sono Udemy e Life learning, specifici per la vendita di corsi online. Ultimamente, anche Facebook ha voluto implementare la funzione Vetrina per le fan page, allo scopo di vendere direttamente dal social network.

CMS specifici per e-commerce

Un altro sistema per vendere un prodotto online è scegliere un CMS adatto per fare e-commerce come Magento o avvalersi di servizi come Shopify e WooCommerce che possono essere installati sul proprio CMS tramite i relativi plugin. In questo modo, potrai caricare il prodotto direttamente sulla tua piattaforma e gestirne i pagamenti.

Sarai responsabile di tutta la gestione oltre che del corretto funzionamento del sito, infatti questa soluzione richiede sicuramente una conoscenza tecnica o di avvalersi di un esperto programmatore.

Vendere attraverso piattaforme a noleggio

In questo caso hai la possibilità di noleggiare mensilmente o annualmente uno spazio che potrai brandizzare con i tuoi loghi e la tua grafica. Sarai autonomo nella scelta di cosa e come pubblicare. Se vuoi potrai ospitare altri autori e rendere altri utenti affiliati al tuo prodotto/servizio per ottenere una maggiore visibilità nelle promozioni. La piattaforma, in base al piano di abbonamento che avrai scelto, si tratterrà una fee (percentuale) per ogni vendita.

La più nota è probabilmente Gumroad, piattaforma nata a San Francisco che ti consente di vendere o di mettere in pre-vendita un prodotto fisico o digitale. Qualunque sia la tua scelta, potrai creare gratuitamente il tuo profilo e la relativa pagina di vendita (salespage) per vendere direttamente dalla piattaforma.

Piattaforme per vendere online un prodotto_upload

 

Gumroad come funziona

Per ogni vendita, Gumroad ti tratterrà una fee pari all’8,5% del prezzo del tuo prodotto + 30 centesimi di dollaro nella versione gratuita mentre per quella premium, la fee richiesta è pari al 3,5% + $0.30 (USD).

Una volta creato il tuo profilo e stabilito che tipo di prodotto vendere, se fisico o virtuale, accertati di impostare correttamente la valuta e il fuso orario del paese in cui risiedi.
Successivamente, dovrai caricare un’immagine rappresentativa della tua offerta, commerciale, una descrizione e i file. Sono accettati tutti i principali formati come .pdf, .mp4, .mov, .mp3 e altro.

Puoi scegliere liberamente il prezzo oppure far decidere ai tuoi utenti attraverso un’asta.

Gumroad integrazioni

La potenza di Gumroad a mio avviso sta tutta qui. Infatti, ci sono decine di applicazioni, tra cui MailChimp e Zapier con cui è possibile integrarlo.

Nel primo caso potrai far convergere gli acquirenti del tuo prodotto in vendita su Gumroad direttamente nella tua lista per l’invio di newsletter personalizzate.
Con Zapier, potresti decidere di attivare specifici flussi di comunicazione al verificarsi di un determinato evento (trigger) come l’iscrizione, l’acquisto o la cancellazione dalla tua lista.

Gumroad integrazione sul tuo sito

Puoi anche integrare Gumroad alle tue pagine web. Infatti, attraverso il codice “embed”, creato dalla piattaforma contestualmente con la creazione del tuo profilo, potrai vendere direttamente sul tuo sito tramite l’apertura di un pop up.

Dal tuo account su Gumroad hai accesso alle statistiche di vendita, agli utenti iscritti e a uno schema di workflow (flusso di lavoro) per gestire la comunicazione diretta con i tuoi clienti attraverso i messaggi di follow-up. Questa opzione è però attiva solo per i profili a pagamento.

Piattaforme-per-vendere-online-un-prodotto_stats

 

Gumroad affiliazioni

Ci sarebbe poi la possibilità di attivare un piano di affiliazione dove rendere disponibile il tuo prodotto o servizio per la vendita attraverso terzi. In questo caso, puoi decidere tu la percentuale che verrà scalata dal tuo compenso una volta effettuata la vendita. Ai tuoi affiliati potrai assegnare un link di affiliazione che dovranno utilizzare per promuovere i tuoi prodotti.

Promuovere su Gumroad

Gumroad creerà un link che potrai condividere tramite la tua newsletter o sui tuoi canali social per presentare il tuo prodotto in vendita. A proposito di newsletter, un’idea è quella di creare una campagna di email marketing post vendita per incentivare un secondo acquisto del tuo corso o del tuo ebook, come dal funnel suggerito dalla piattaforma di marketing automation, Drip.

Piattaforme-per-vendere-online-un-prodotto_drip-campagna

 

Oltre Gumroad, voglio segnalarti la piattaforma Teachable, che è anche quella che ospita i miei corsi di web marketing.
Il servizio è pensato per chi vuole avviare una “scuola online”, fornendo un’esperienza di community allo studente che si iscrive. Puoi avere degli affiliati e co-autori per i tuoi corsi. Inoltre, puoi decidere di attivare dei quiz a supporto delle lezioni.

Hai provato altre piattaforme per la vendita su internet di un prodotto? Lasciami un commento con la tua esperienza oppure una domanda se ne hai.
Iscriviti alla mia academy e inizia subito a seguire i corsi che potrai fruire illimitatamente via desktop e via mobile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi risorse esclusive nella tua casella di posta (no spam, max 1 news/sett.)

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.

Leave a Reply

Hai già scaricato la "Guida all'Email Marketing con la Scheda comparativa dei servizi"?

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.