Thank you page come sfruttarla per fare lead nurturing

thank-you-page-come-usarla

La Thank you page, pagina di ringraziamento o conferma, è il secondo passaggio che i tuoi utenti vedono, dopo aver compiuto un’azione di optin-in (registrazione), dalla tua landing page.

Il percorso che il tuo utente, visitatore del sito, compirà fino al momento della conversione, anche chiamato customer journey, inizia dal form di iscrizione al tuo database.
Limitare il messaggio di conferma ai soli ringraziamenti potrebbe farti perdere occasioni di contatto diretto con il tuo potenziale cliente.

Perché considerare la Thank you page nel processo di conversione degli utenti

Hai un prodotto o un servizio che vendi online? Non hai un e-commerce ma rendi disponibile per il download una risorsa gratuita per incrementare gli iscritti alla tua lista?

Che tu venda online oppure no, dopo il completamento della transazione (acquisto, richiesta di preventivo o altro), di solito la pagina di origine si aggiorna per mostrare un messaggio di ringraziamento o conferma.

Questa pagina potrebbe essere interna al tuo sito o blog oppure essere creata da software esterni, come il servizio landing page di GetResponse o le campagne Facebook Lead Generation.
In ogni caso, sarai in grado di personalizzarla con un tuo messaggio dedicato.

Molti lasciano invariato il contenuto della pagina di ringraziamento perché non ritengono necessario inserire un rimando al proprio sito.

In genere, dal layout delle landing page si elimina ogni sorta di “distrazione” dall’azione che l’utente sta compiendo (registrazione o acquisto). Per questo motivo, nelle pagine di atterraggio spesso sparisce la sidebar e il menù di navigazione.
Nella thank you page, invece, è preferibile lasciare le principali voci di menù del sito in quanto l’azione si è appena conclusa, ma l’intenzione è quella di mantenere coinvolto l’utente sui propri contenuti.

Cosa puoi fare con la thank you page

Avevi mai pensato di fare personal branding tramite questa pagina? Una buona idea per farti conoscere potrebbe essere quella di inserire una lista di link che rimanda ai tuoi migliori articoli pubblicati.

Nella pagina di ringraziamento, così come accade spesso nel messaggio di Benvenuto (Welcome mail), potresti inserire un coupon sconto da usare sull’acquisto di un tuo prodotto o da esibire nel punto fisico se hai un’attività commerciale sul territorio.

Puoi utilizzare i contenuti video per introdurti in modo più diretto e spesso empatico. Inoltre, potresti sfruttare l’occasione anche per conoscere meglio il tuo interlocutore, proponendogli di compilare una survey di presentazione. Per farlo puoi servirti del servizio gratuito Google Drive per creare questionari.

Video e survey sono efficaci per usare la tua pagina di ringraziamento anche per fare lead nurturing, in quanto sono strumenti che si prestano a veicolare informazioni semplici e sequenziali nel primo caso; a conoscere il punto di vista quindi necessità e desideri dei tuoi iscritti nel secondo.

Esempi di Thank you page

Piattaforme internazionali di marketing digitale come Hubspot e Unbounce usano la thank you page per scopi educazionali. Dopo aver scaricato una prima risorsa, oltre a ringraziare per l’iscrizione, propongono un secondo contenuto gratuito, utile a formare l’utente.

thank you page hubspot
thank you page unbouce

Thank you page elementi del template

Riassumendo, per mantenere coinvolto e attivo sui tuoi contenuti l’utente che si è appena iscritto al tuo form online, potresti mostrare all’interno della pagina di ringraziamento, uno o più di questi elementi:

  • messaggio di avvenuta registrazione (ringraziamento)
  • link per il download della risorsa da scaricare, accompagnato da una chiara CTA (call-to-action)
  • menù di navigazione o pulsante per tornare alla homepage del sito
  • contenuti aggiuntivi: link agli articoli più letti del tuo sito o blog
  • link a una survey per conoscere meglio il tuo interlocutore
  • video per introdurti e a tema educazionale
  • coupon sconto per usufruire di un tuo prodotto o servizio

Bonus extra contenuti

Ho già parlato dell’utilità di mostrare i propri casi di successo (case study) al proprio pubblico di riferimento. Dipende ovviamente dalla tua attività, ma un’altra idea per sfruttare la Thank you page è proprio quella di mostrare cosa sei in grado di fare per chi si rivolge a te.

Oltre a tutti gli elementi già menzionati, non dimenticarti di inserire i bottoni per la condivisione sui social allo scopo di ottenere visibilità e traffico aggiuntivo sulla tua offerta.

Conclusioni

Il percorso compiuto dal tuo potenziale cliente può essere lungo e tortuoso. A volte potrà concludersi senza una conversione. Tuttavia, se vuoi produrre risultati, dovrai utilizzare tutti gli strumenti che hai a disposizione per dimostrare che sei proprio la persona giusta o lo è il tuo brand.

Per farlo dovrai prendere per mano il tuo visitatore e accompagnarlo fino a destinazione. Per questo avrai bisogno anche dei messaggi automatici o autoresponder che sono un potente strumento in fatto di lead nurturing.

Se usi o hai intenzione di usare MailChimp, ti consiglio di dare un occhio a come ho usato i messaggi automatici su questa piattaforma.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi risorse esclusive nella tua casella di posta (no spam, max 1 news/sett.)

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.

Leave a Reply