5 Tool per organizzare progetti professionali e personali

5 Tool per organizzare progettiPotrebbe capitarti di essere fuori sede o in viaggio e di avere un’idea brillante per un nuovo progetto oppure di doverti annotare un appunto al volo per cui aspettare di essere seduto davanti a un computer potrebbe risultare troppo tardi.

Inoltre, potrebbe succedere che questo memo non sia necessariamente in forma di testo verificarsi l’eventualità di doverti esprimere attraverso le immagini.
Più facilmente di un foglio e una penna, avrai a portata di mano il tuo smartphone. Cosa fare?

Ebbene, puoi usare una serie di strumenti che ti aiuteranno a salvare le tue idee e persino condividerle con un tuo team.

Questa è una lista di migliori tool visuali e testuali che anche io uso regolarmente per lavoro, ma anche semplicemente per tenere a mente un orario, luogo o ispirazione ricevuta.

 

Tool per organizzare sviluppare e condividere i tuoi progetti

1) Evernote

Evernote-reminders calendarEvernote nella versione gratuita e a pagamento è uno degli strumenti più completi da installare sul tuo telefono e computer. Consente di organizzare le note in taccuini e di contrassegnarle con delle etichette tematiche per trovarle più facilmente.

Gestisce ogni sorta di formato, oltre all’eventuale possibilità di condividere direttamente sui social. Ne ho parlato in modo più approfondito applicando Evernote al mio content marketing.

Dicevo che puoi installare l’applicazione sia in formato desktop sia in quello mobile in quanto è possibile sincronizzare le due versioni con gran risparmio di tempo.

Esiste inoltre anche l’estensione gratuita Web Clipper per il tuo browser per salvare automaticamente contenuti nei tuoi appunti mentre navighi.

 

 

2) MindMeister

Mappe Mentali con MindMeisterMindMeister è un altro valido strumento anche nella versione gratuita, per annotare in modo rapido i tuoi pensieri. Mi piace definirlo acceleratore di idee perché attraverso le mappe mentali puoi sviluppare tramite associazione di concetti i tuoi piani.

Puoi avvalerti di icone, note e commenti e condividere le tue mappe con altri membri del tuo team in una sorta di brainstorming online.

Anche questo strumento lo uso spesso per lavoro, soprattutto per sviluppare piani editoriali in presenza di keyword strategy come ti ho raccontato in questo caso d’uso.

 

3) MeisterTask

Meistertask per il task managementE’ il caso di dire che uno strumento tira l’altro perché grazie a MindMeister ho scoperto la nuovissima applicazione MeisterTask che funziona un po’ come Trello. Questo tool consente di organizzare i processi di un progetto in task. Il vantaggio nell’uso di questa piattaforma la cui registrazione è gratuita, è che potrai visualizzare il tuo lavoro visivamente perché scomposto in tabelle.

MeisterTask ti informerà dello stato di ciascun processo e del tempo impiegato per passarlo da uno status (di lavorazione) a un altro (completato o archiviato). Anche in questo caso hai la facoltà di invitare membri a partecipare al tuo progetto assegnando loro delle attività mentre degli alert indirizzati alla tua casella di posta ti informeranno dello stato di lavorazione.

Spostare un processo da “in lavorazione” a “completato” può essere molto gratificante, al contrario vedere la timeline allungarsi all’inverosimile prima di chiudere un progetto ti potrà aiutare ad essere più produttivo. Un buon impiego potrebbe essere quello di usare lo strumento di task management se sei nel bel mezzo della stesura di un libro perché ti aiuterà a “digerire” il progetto scomponendolo in attività ridotte che ti aiuteranno a mantenere la concentrazione.

 

4) Pinterest

Pinterest Business aree merceologicheQuesto è lo strumento con la “S” maiuscola per organizzare le idee per immagini. Infatti, puoi salvare nella bacheca o più bacheche del tuo profilo decine di materiali visuali divisi per aree tematiche come fonte di grandi ispirazioni (soprattutto foto, ma anche infografiche, quote e altro) per progetti da sviluppare in un secondo momento.

La piattaforma, inoltre, solitamente suggerisce “bacheche gemelle” per cui potresti ampliare in modo significativo i materiali raccolti.

In questo post ti fornisco almeno 5 idee per usare Pinterest per il tuo business. Anche questo strumento per organizzare e sviluppare idee è totalmente gratuito.

 

5) Google Drive

Crea sondaggi con Drive_step 1Google Drive è un repository per i tuoi file testuali e multimediali, ma anche una console di strumenti di video scrittura e calcolo, alla stregua del pacchetto Office, offerta gratuitamente da Google nella versione di 15 GB di spazio di archiviazione.

Tutti i documenti possono essere condivisi con una o più persone in modo da poter lavorare a “quattro mani” su uno stesso progetto tanto che sono ammessi commenti e revisioni. Oppure, puoi creare un link di sola visione o anche di visione e modifica da condividere via mail e sui social.

Già avevo parlato di come Drive è progettato per aiutarti a lavorare in modo efficace, approfondendo inoltre un’opzione in particolare: i moduli di Drive.

Adesso è il tuo momento! Ci sono altri strumenti che raccomanderesti per organizzare e sviluppare le idee? Fammelo sapere nei commenti.

 

Hai trovato interessante l’articolo? Condividilo sui social e iscriviti alle news (no spam, max 1 a settimana) attraverso il form qui sotto!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi risorse esclusive nella tua casella di posta (no spam, max 1 news/sett.)

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.

 

Leave a Reply

Hai già scaricato la "Guida all'Email Marketing con la Scheda comparativa dei servizi"?

Ti ho inviato una mail di conferma. Se non l'hai ricevuta, per favore controlla anche nella posta indesiderata.