Quanto deve durare una pubblicità su Facebook?

durata pubblicità su Facebook

 

La pubblicità su Facebook se fatta bene funziona, tanto che il 93% dei marketer internazionali predilige questo strumento per fare promozione del proprio brand. Considera che innanzitutto a un tot di budget investito in advertising su questo social network corrisponde un certo ritorno sul fatturato (ROI), variabile in base al settore e all’obiettivo scelto.

Tuttavia, ci sono due importanti discriminanti da tenere presente perché ciò accada, in particolare:
1) cosa si intende con promozione ‘fatta bene’
2) quanto deve durare una campagna su Facebook per raggiungere un determinato risultato.

Nelle prossime righe, cercherò di dare risposta a questi aspetti, partendo proprio da come individuare una durata valida e, di conseguenza, la cifra da investire in advertising allo scopo di ottenere determinati riscontri.

Potrebbe interessarti saperlo sia se come freelance o agenzia gestisci l’account e il budget di un tuo cliente a cui dovrai preventivare la spesa, sia se sei titolare di una PMI o hai una tua attività commerciale e quindi dovrai stabilire un costo per fare promozione.

 

Esempio sulla promozione di un evento

Supponiamo che l’obiettivo della campagna pubblicitaria sia ottenere più iscrizioni possibili a un evento come un corso online o offline oppure la partecipazione a una fiera, a una cena o a una serata nel caso si tratti di promuovere un locale, spendendo il meno possibile per ogni adesione.

Poniamoci l’obiettivo di 30 iscritti paganti,  supponendo che la partecipazione all’evento non abbia un costo o che non sia esoso, altrimenti dovremo fare considerazioni diverse rispetto a quelle contenute in questo post per promuoverlo al meglio.

Supponiamo poi di non aver gestito alcuna campagna in precedenza per questo obiettivo, dunque di non avere uno storico a cui fare riferimento.

Infine, ammettiamo di avere in tutto 50 euro a disposizione.

 

La prima considerazione da fare è quanto tempo prima avviare la campagna e quale dovrà essere la sua durata?

L’ideale sarebbe destinare un budget mensile fisso per Facebook e dedicarlo, all’interno del mese, a obiettivi diversi. Una volta può essere la sponsorizzazione di un evento, un’altra lavorare all’accrescimento della notorietà del marchio o dare visibilità a una sezione particolare del sito, eccetera.

Questo perché una fan page, oggi, non può vivere di solo traffico organico.

Ovviamente, quanto budget si può spendere dipende dalle risorse che può destinare il brand. Se tu o il tuo cliente disponete solo 50 euro nel mese, sarà difficile differenziare l’investimento per tipo di iniziativa.

Pertanto, meglio dedicarlo a un unico obiettivo.

Inoltre, Facebook tenderà a fare spendere tutta la quota indicata nella configurazione della campagna entro il periodo fissato che può essere di quindici, venti o di più giorni. Per questo la durata va considerata prima di avviare la sponsorizzazione.

 

Quanto lungo deve essere questo periodo?

Non esiste una risposta unica! Se hai poco budget a disposizione, inutile frazionarlo nell’arco di un mese, rischieresti di mostrare l’annuncio a un pubblico troppo ristretto.

Considera poi di destinare almeno un 20% degli investimenti ai test di campagna, budget che può essere ridotto al 15%, ma non meno di così se per quel determinato obiettivo o cliente non esiste uno storico.

 

Ed ecco il mio suggerimento su come individuare la durata più opportuna.

Quando imposti target, durata e budget, Facebook mostrerà nella colonna di destra una stima sulla copertura potenziale e anche giornaliera.

Stima audience Facebook

 

Ammettendo di lasciare invariato il dato budget (50 euro), se diminuirai o allungherai il periodo dell’annuncio (es. 15 giorni, circa 3 euro al giorno), vedrai la copertura giornaliera cambiare.

Lo stesso accadrà se modificherai l’ampiezza del tuo pubblico ideale.

Puoi fare delle stime anche senza avviare la campagna, così come ti mostro in questo video.

 

 

Ora ipotizziamo che il tasso di conversione dell’annuncio, nel caso del clic per l’adesione all’evento, sia pari al 10% (esempio indicativo che varia in base alla tua nicchia), significa che su 1.000 impression giornaliere ne otterrai 10. Quindi, per arrivare a 80 adesioni, la durata della campagna dovrebbe essere almeno di 8 giorni.
Tuttavia, con 3 euro al giorno riusciresti a sviluppare appena 10 impression totali al costo, ancora una volta puramente ipotetico di 0,20 centesimi l’una.

Sicuramente, riducendo la durata della metà dei giorni potresti raddoppiare il numero di impression, ma i volumi sarebbero ancora insufficienti per il tuo scopo.
Per questo entra in gioco l’altra premessa iniziale: eseguire una campagna ben fatta!

 

Metodo e formula

Innanzitutto, sei hai letto fin qui, ti chiederei di condividere il post e di iscriverti al mio canale di YouTube così da non perdere anche i prossimi aggiornamenti.

Rispetto alla durata della campagna, personalmente preferisco non inserire nessuna scadenza e monitorare quotidianamente le prestazioni in modo da aggiustare la campagna in corso d’opera.

I primi giorni devono essere dedicati ai test, dividendo il budget giornaliero sulle diverse campagne e ponendo attenzione a sviluppare un migliaio di impression ciascuna così da avere un campione rappresentativo da mettere a confronto. Proprio come in un A/B test, dovrai creare più versioni di una stessa campagna, cambiando un elemento alla volta o rischierai di non capire quale variabile ha ottenuto i risultati migliori.

Successivamente dovrai spegnere le campagne o i gruppi di inserzioni che hanno ottenuto le prestazioni peggiori per l’obiettivo scelto.

Dopo che avrai iniziato a conseguire i primi risultati dalla campagna che ha superato i test, dal pannello di Gestione Inserzioni conoscerai anche il costo medio speso per 1000 impression (CPM). A questo punto, sarai in grado di calcolare in modo “scientifico” quanto investire al giorno e per quanto tempo attraverso questa formula:

 

Budget giornaliero € = (target/numero giorni)/1000*CPM

Prendendo l’esempio fino qui descritto, se volessi considerare come pubblico ideale 31mila potenziali utenti e come durata gli 8 giorni menzionati, la spesa giornaliera sarà di:

 

Budget giornaliero  = (31000/8)/1000*2 = € 7,75

 

 

Ovviamente, il volume target di 31 mila è molto alto, quindi per mantenere la tua spesa giornaliera ancora più bassa, dovrai individuare un pubblico definito.

Infine, dovrai provare a ‘scalare’ la campagna, quindi a ottenere di più spendendo meno.

Se vuoi sapere come scegliere l’obiettivo, scalare la campagna e costruire la tua lista di contatti attraverso la pubblicità su Facebook, iscriviti al pre-lancio del mio nuovo corso ‘Facebook List-building’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.