Social network: opportunità di business o fregatura?

business con i social network_pixel di Facebook

Dalla mia esperienza personale noto in genere due atteggiamenti molto differenti in tema di opportunità di business con i social network: il primo di curiosità e, forse, anche di eccessivo entusiasmo. Mi riferisco a chi pensa che avere una pagina su Facebook corrisponda a promozione gratuita della propria attività e facile acquisizione di clienti. L’altra reazione la definirei di incredulità se non scetticismo rispetto all’evenienza contraria, cioè alla possibilità di ottenere dei guadagni attraverso i social network.

In particolare, spesso mi viene chiesto se è possibile ottenere:

  • visibilità al proprio marchio o prodotto;
  • traffico al sito;
  • conversione di utenti occasionali in utenti iscritti
  • trovare nuovi clienti e partner;
  • vendere,

La risposta è affermativa, se sai come farlo!

Spesso le persone si fermano davanti a un’esperienza negativa, quasi sempre perché non hanno usato il mezzo correttamente (ad esempio, molte aziende sono ancora presenti su Facebook con il profilo personale), ma anche perché reputano troppo complesso capirne il funzionamento.

Promuovi dalla Fan PageLe campagne Advertising di Facebook sono accessibili a chiunque abbia una Fan Page, semplicemente cliccando sui bottoni presenti sulla pagina: Promuovi post, Promuovi pagina o Promuovi Sito. Purtroppo però, quel sistema è pensato unicamente per incrementare il business di Facebook in quanto non ti consente di controllare tutte le impostazioni di targetizzazione e di utilizzare i “pubblici” personalizzati.

Inoltre, puoi avviare una campagna solo per quei tre obiettivi mentre il social network ne prevede più di una decina.

È normale quindi che usando uno strumento in modo improprio o per un terzo delle sue potenzialità non si ottengano i risultati sperati.

Facebook nel tempo ha saputo migliorare il proprio strumento di advertising e oggi offre alcune eccezionali opzioni come, ad esempio, il pixel di monitoraggio tramite il quale è possibile monitorare le conversioni, ottimizzare i flussi sul sito e avviare campagne di remarketing.

 

Usare il pixel di Facebook per il monitoraggio

Entrando nel tuo account pubblicitario da Gestisci inserzioni potrai facilmente creare un pixel cliccando su Strumenti e poi su Pixel. Il codice generato ti servirà sia per creare il pubblico personalizzato sia per visualizzare il traffico sul tuo sito e monitorare le conversioni.

 

Pixel-di-monitoraggio_sezione

 

Poiché è previsto un solo pixel per account pubblicitario, dovrai scegliere un nome rappresentativo della tua attività. Fatto ciò, dovrai inserire il codice nell'<header> del tuo sito (o chiedere al tuo programmatore di farlo) in modo che siano registrate le azioni su ogni tua singola pagina.

Per verificare di aver inserito correttamente il codice, dopo alcuni minuti dovrai aggiornare la sezione Pixel dentro Facebook e dalla voce “Domini” controllare che appaia quello relativo al tuo sito.

Dopo qualche giorno, da “URL” sarai in grado di monitorare quali sono le pagine visitate del tuo sito e con quali volumi mentre da “Dispositivi” avrai la panoramica dei device più utilizzati dai tuoi lettori.

 

Inserimento pixel_verifica dominio

 

Prima di svelarti altri modi per sfruttare le campagne Facebook Advertising, se sei interessato alla gestione professionale della tua presenza su Facebook, ti segnalo i miei corsi online di Facebook Marketing – Base e Facebook Marketing intermedio, dal piano editoriale alla realizzazione di campagne Advertising.

Corso Facebook Marketing-intermedio
Corso Facebook Marketing Base

 

Usare il pixel di Facebook per creare il tuo pubblico

Adesso che hai installato il pixel sulle tue pagine, sempre dalla sezione Pixel, puoi chiedere a Facebook di creare un pubblico personalizzato usando i dati fino a quel momento raccolti tra persone che visitano il tuo sito o pagine specifiche o tra persone che hanno visitato il tuo sito negli ultimi 180 giorni ma non sono tornate.

 

Crea pubblico da Pixel Facebook

 

Infine, se vuoi aumentare le conversioni sfruttando il pixel di Facebook, dopo averlo opportunamente modificato secondo le linee guida di Facebook, dovrai installarlo sulla pagina di ringraziamento o “thank you page” in modo che registri quel determinato evento come un download o un carrello di vendita completato.

Quindi da “Eventi” vedrai i risultati ottenuti negli ultimi giorni divisi in base all’azione sul sito, come visualizzazione del contenuto, acquisizione di contatto, iscrizione completata fino al Completamento di un acquisto.

 

Hai trovato interessante l’articolo? Condividilo sui social e iscriviti alle news (no spam, max 1 a settimana) attraverso il form qui sotto se vuoi ricevere notizie come queste!

5 commenti

    • Maura Cannaviello 13 luglio, 2016 Rispondi
  1. fiore 24 maggio, 2017 Rispondi
    • Maura Cannaviello 30 maggio, 2017 Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.