Teachable cosa cambia


Teachable, nata nel 2013, è la piattaforma per vendere corsi online che oggi conta centocinquanta dipendenti e oltre centomila iscritti in tutto il mondo. Come sentiamo spesso raccontare di startup che hanno raggiunto un successo planetario, anche Teachable, fondata da Ankur Nagpal, è partita da un computer e una stanzetta di lavoro con l’idea di creare uno strumento che facilitasse blogger, professionisti, formatori e, in generale, autori di contenuti, creator, a pubblicare e vendere i propri progetti online

Grazie a Teachable, oggi, la community di creator ha raggiunto un volume di vendite di più di 500 milioni di dollari, diffondendo conoscenza in tutti i settori di studio come arte, sport, marketing, psicologia, hobby e altro. Tra gli autori ci sono nomi illutri come Pat Flynn e Rayn Deiss per i contenuti di digital marketing e The New York Times per quelli sulla scrittura giornalistica.
Su questa piattaforma ci sono le Academy di molti miei colleghi oltre alla mia WMAcademy di corsi sui tool digitali.

In italiano la traduzione di Teachable, “insegnabile”, non suona bene ma la recente trasformazione del logo in Teach:able anticipa e rispecchia in pieno la missione del brand:

To enable the transformative power of knowledge in our world.

Facilitare il potere trasformativo della conoscenza nel nostro mondo.

Teachable le novità della piattaforma

Avevo già parlato di come usare Teachable per creare un corso online ma questo articolo, più che una guida, vuole essere un aggiornamento sulle evoluzioni compiute dal brand e sulle possibilità che offre la piattaforma di lanciare e crescere il proprio personal brand e, dall’omonima puntata del mio WMAcademy podcast, di “Creare un’entrata aggiuntiva con il web“.

Teachable in queste settimane è passata attraverso il rebranding non solo del logo ma anche del design stesso della piattaforma, cambiando font, semplificando la navigazione con un layout più snello e scegliendo come colore predominante il verde scuro.

Teachable prima e dopo il r
Teachable prima e dopo il rebranding
Teachable-cosa-cambia
Teachable mette al centro i suoi creatori

Teachable è riuscita a imporsi tra i tanti player che danno la possibilità di vendere corsi online come Kajabi, Thinkific, Podia e altri, non solo per il prezzo competitivo e il ventaglio di strumenti disponibili ma, soprattutto perché, ha saputo raccogliere e mettere a frutto i feedback ricevuti dalla community di utilizzatori.

L’innovazione compiuta dalla piattaforma di corsi online è passata anche attraverso l’introduzione di nuovi tool disponibili per gli autori. Ad esempio, una delle richieste più significative a cui è stato dato seguito con lo sviluppo della feature è la possibilità di programmare delle coaching online.

Teachable nuove feature

Coaching online individuali e prepagate 

Con questa feature Teachable dà la possibilità di utilizzare le integrazioni con Zoom e con Calendar per tenere degli incontri one-to-one prepagati e programmati per tempo con i propri studenti.

Teachable coaching calendar

Prova gratuita primo mese

Dopo l’aggiornamento delle policy di Visa, il metodo di pagamento online utilizzato dagli studenti per iscriversi ai corsi dei creatori sulla piattaforma, Teachable ha reso disponibile la possibilità di offrire il primo mese gratuito per i prodotti venduti in modalità di abbonamento (subscription o payment plan). In aggiunta, ha previsto l’invio automatico di una serie di mail gratuite verso l’iscritto alla prova, prima di procedere con l’addebito a partire dal secondo mese di iscrizione.

Piani in abbonamento

Gli abbonamenti con pagamento ricorrente sono una modalità di iscrizione sempre più diffusa per i servizi online, pensiamo ad esempio a Netflix, Spotify, Mailchimp e altri. Per questa ragione, Teachable ha aggiunto alle consuete modalità di vendita “one-shot”, in “bundle”, “coupon” e “coaching” anche l’opzione membership, che anche io ho usato per la mia Academy.

Banner-Membership
WMAcademy Membership pack

In conclusione
Teachable non è certamente l’unica piattaforma di vendita online presente sul mercato, anzi, avevo già indicato anche altri metodi per vendere sul web un proprio prodotto o servizio, tuttavia, è la soluzione che uso e consiglio per creare landing page, acquisire contatti qualificati e distribuire lead magnet, infoprodotti e corsi online.

Stai già usando Teachable, qual è la tua opinione? Lasciami un commento se hai dubbi o suggerimenti! 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.