I miei Plugin WordPress preferiti per il tuo blog

I miei Plugin WordPress preferiti

Come le estensioni per i browser, così i plugin hanno la funzione di potenziare il tuo blog. Ce ne sono innumerevoli in circolazione, con scopi diversi; inoltre, alcuni sono sviluppati per una specifica piattaforma per la gestione avanzata di contenuti anche detta CMS (Content Management System).

Questa selezione, in particolare, comprende alcuni miei plugin WordPress preferiti, perché sono alla base di un corretto funzionamento del blog o sito. Inoltre, ho scelto tutte risorse gratuite, nonostante qualcuna presenti anche la versione premium.

Per sostenere il lavoro degli sviluppatori che hanno creato e messo il plugin a disposizione di tutti, si può fare una donazione attraverso il metodo da loro indicato nella pagina del plugin o condividere il loro lavoro per accrescerne la rilevanza.

Plugin WordPress cosa sono

Comincio con il dire che WordPress è la piattaforma di CMS più diffusa al mondo e che ci sono alcuni plugin che andrebbero installati subito sul tuo blog o sito, come quelli, per esempio, relativi alla sicurezza e altri di cui scoprirai di averne bisogno solo strada facendo. Un esempio? I plugin per la programmazione dei tuoi post!
I plugin sono programmi solitamente sviluppati da terze parti per interagire con un altro programma e potenziarne le funzionalità. Ad esempio, un plugin per un blog può servire a personalizzare il layout grafico aggiungendo degli elementi nell’header (la testata) e per arricchire la sidebar (la barra laterale).

Appena installato, WordPress presenta solo alcuni plugin predefiniti.

Per una corretta manutenzione, è importante aggiornare i plugin installati ogni volta che lo sviluppatore rilascia una nuova versione (ne avremo notizia dagli avvisi pubblicati sulla bacheca di WordPress), stando però attenti alla compatibilità del rilascio con la versione del tema di WordPress che stiamo usando.

Come installare i plugin

Installare Plugin WordPressDalla bacheca di WordPress vai alla voce Plugin, presente nel menù di sinistra e poi procedi con la ricerca del software che vuoi installare o se conosci il nome, puoi digitarlo nell’apposito campo.

Non tutti i plugin sono compatibili con WorPress, quindi verifica subito se possono essere installati correttamente. Tutte le informazioni sono contenute nella pagina del plugin o nel link di dettaglio. E’ sempre importante, poi, considerare il ranking del software che si sta scaricando da cui è possibile capire se la fonte è affidabile. Una volta scaricato, attivalo ed esegui eventuali operazioni per il set up del programma.

Plugin WordPress preferiti

Akismet, è uno dei plugin predefiniti di WordPress, sviluppato proprio dal fondatore del CMS più popolare, e serve a tenere lontano lo spam dal tuo blog. Se ancora non lo hai attivato, fallo subito serve per la Sicurezza WordPress!

TinyMCE WordPress visual editor

TinyMCE visual editor

Plugin per aggiungere Testo libero

Sebbene WordPress offra già dei widget nella sezione ‘Aspetto’ che possono essere utilizzati per aggiungere del codice o del testo libero al tuo layout, questo plugin aggiunge un modulo di ogni tipo di testo nella colonna laterale, superando molte limitazioni al tema di WordPress. Senza conoscere il linguaggio HTML necessario, infatti, puoi aggiungere immagini/video, codice html e iframe. Personalmente, ho scelto di gestire i Bagde di Twitter e di Google Plus, di cui ti parlo nel punto successivo, attraverso questo plungin, ma anche il form online per l’iscrizione alla newsletter di Mailchimp. Il suo nome è Black Studio TinyMCE Widget.

Badge Social

Anche se esistono tanti plugin per la gestione dei feed di Twitter, mi affido alle Twitter Card anche per avere le statistiche puntuali che il social network con l’uccellino mette a disposizione (e per farlo ho inserito il relativo codice grazie a Black Studio TinyMCE!).
Il codice di ogni badge si recupera dai rispettivi social network, ad esempio, questo è per Google+ e questo è per Pinterest.

Related posts by Taxonomy

Posts by Taxonomy

Post correlati

Questo software è utile per mostrare in automatico al lettore i post correlati a un determinato argomento con la possibilità di personalizzare il layout (a elenco o per miniature) e stabilire se visualizzare il widget in fondo alla pagina o nella barra laterale o in entrambe le posizioni. Il più diffuso è Yet Another Related Post Plugin, ma ce ne sono anche altri come Efficient Related Posts e Related Post Taxonomy che differiscono per il tipo di indicizzazione dei contenuti da presentare.

Form online di contattato
Contact Form 7 è tra i più conosciuti e scaricati plugin per ottenere un form di contatto tramite email ed è affidabilissimo e totalmente personalizzabile.

Bottoni Social Share, per la condivisione sui social network
L’opzione che permette di condividere i post sui social network è molto importante per accrescere la visibilità del blog o del sito. Per questo motivo è bene scegliere e testare il plugin che meglio si adatta al nostro layout grafico, ma che sia anche attraente per l’utente. In pratica, il lettore dovrebbe essere invogliato a condividere, oltre che dal contenuto anche dalla presenza della social bar.
Ne suggerisco alcuni, quasi tutti hanno l’opzione per scegliere quali e quanti bottoni e dove posizionarli nella pagina (inizio, fine articolo e lateralmente).
Twitter Facebook Social Share, Flare, ora anche in versione app, Floating e Cresta. Quest’ultimo plugin per WordPress consente di condividere i tuoi contenuti su tutti i principali social network (Facebook, Twitter, Google Plus, Linkedin, Pinterest), di personalizzare lo stile grafico delle icone, la posizione dei bottoni social e di inserirli nel corpo del post attraverso l’apposito shortcode. Attualmente è quello che uso sul mio blog.

Scroll Triggered Boxes, questo software installato sul tuo WordPress ti consente di chiedere al lettore di compiere un’azione (call-to-action) poco prima di uscire dal tuo sito o blog. Infatti, puoi decidere di far comparire in automatico un box con i bottoni social per chiedere la condivisione del post o un form di iscrizione alla tua mailing-list quando l’utente avrà “scrollato” l’intera pagina.

Box autore
Questo plugin aggiunge un box che presenta l’autore degli articoli a fondo pagina.
Starbox

Avatar nella firma senza usare Gravatar
Plugin che ti consente di aggiungere un avatar predefinito per il tuo profilo WordPress, utilizzando una qualsiasi immagine caricata nella tua libreria multimediale, senza passare dalla registrazione su Gravatar.
WP User Avatar

SEO by Yoast

SEO by Yoast

Ottimizzazione SEO
E’ uno dei plugin più noti e più utilizzati per WordPress, utile per l’ottimizzazione dei contenuti agli occhi dei motori di ricerca, un tema, la SEO (Search Engine Optimization), molto caro a chi si occupa di visibilità online.
WordPress SEO by Yoast

Edit immagini
Questo plugin sostituisce quello di default di WordPress e consente di tagliare e salvare le foto “crop & save” nei formati slider, thumbnail.
Post thumbnail-editor
Motopress

Paginazione
Plugin per inserire la navigazione numerata a fondo pagina dove possiamo scegliere il numero di pagine da mostrare, quanti numeri di pagina raggruppare (utile quando le pagine degli articoli sono molte) e per quali multipli raggrupparli (per esempio, se il multiplo è 5, mostrerà: 5, 10, 15, 20, 25).
WP-PageNavi

Questi sono solo alcuni degli infiniti plugin di WordPress. Hai già visto i Plugin WordPress per mettere le ali al tuo blog? Migliora la velocità di caricamento delle tue pagine e vola sui motori!

Ecco, spero di averti dato un’idea in generale su quali scegliere e come farlo. Se vuoi aggiungere qualcosa fammelo sapere nei commenti e condivi il post se lo ritieni utile ad altri. Ci vediamo presto!

Iscriviti alla newsletter per ricevere contenuti esclusivi (no spam, max 1 invio a settimana):

[rad_rapidology_locked optin_id=optin_4]Ti ho appena mandato una mail. Per favore, controlla la posta.[/rad_rapidology_locked]

 

12 commenti

  1. Giacomo 28 febbraio, 2015 Rispondi
  2. Maura Cannaviello 28 febbraio, 2015 Rispondi
    • Giacomo 28 febbraio, 2015 Rispondi
        • Giacomo 1 marzo, 2015 Rispondi
  3. Domenico 9 dicembre, 2016 Rispondi
    • Maura Cannaviello 10 dicembre, 2016 Rispondi
  4. Domenico 11 dicembre, 2016 Rispondi
  5. Danial Wilson 22 agosto, 2018 Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.