Crazy Egg come funziona

Crazy Egg Review

Per attirare traffico qualificato sulle nostre pagine che risponda, cioè, alle caratteristiche del nostro consumatore-ideale, creiamo contenuti di qualità, seguiamo le altre operazioni dell’Inbound Marketing e teniamo monitorate le statistiche (social e del sito) per comprendere se i nostri sforzi stanno andando nella giusta direzione.

Crazy Egg è il sistema che attraverso interventi visuali come mappe di calore, pallini e altro, mette in risalto i diversi elementi del sito quali bottoni deputati alle call-to-action, link, form più visti e cliccati.

Anche da Google Analytics, dal menù Comportamento/Analisi dati In-Page o dall’estensione di Chrome Page Analytics (by Google) otteniamo un’analisi similare ma molto meno approfondita.

 

Crazy Egg come funziona

Puoi creare un nuovo account o accedere con quello di Google+.

Crazy Egg ti dà la possibilità di monitorare fino a 10 pagine (snapshot); in genere si scelgono quelle principali del sito come la homepage e quelle deputate alla conversione, ad esempio la pagina dei contatti e quelle con i form per iscriversi alla newsletter e per chiedere un preventivo.

Crazy Egg come funziona-snapshot

La prima cosa da fare è di inserire il codice che Crazy Egg avrà assegnato all’account post iscrizione. Lo si può fare inserendo uno script nel codice HTML del sito oppure usando un plugin apposito di WordPress, nel caso utilizzassi anche tu questa piattaforma editoriale molto diffusa.

Crazy Egg come funziona-abilita codice

 

Terminata questa operazione puoi verificare di aver installato correttamente Crazy Egg, inserendo il proprio dominio nel campo di ricerca dal menù laterale, voce Opzioni.

Sempre da Opzioni, spostati sulla tab “Blocking” dove puoi inserire il tuo indirizzo IP e quello dei tuoi collaboratori per escludere dalle analisi click e visite provenienti dal traffico interno cioè prodotto da quei server.

A questo punto, dalla voce Snapshot inserisci le pagine del tuo sito o blog che intendi monitorare attraverso la loro Url esatta. Dopo aver salvato, Crazy Egg inizierà a raccogliere i dati che saranno disponibili dopo un certo arco di tempo, aggiornati in divenire in base alla lunghezza/complessità della pagina da analizzare.

Crazy Egg come funziona-ricerca

 

Al termine della scansione Crazy Egg invierà all’email dell’account di registrazione una notifica, dopodiché sarà possibile accedere ai risultati veri e propri. Tutti i risultati delle pagine monitorate, insieme all’indicazione sullo stato della ricerca (attivo, in pausa, disattivo), al tempo trascorso da quando l’hai avviata, al numero di visite ricevute in quell’arco di tempo e al dispositivo (desktop o mobile), li trovi anche nella “dashboard” principale di Crazy Egg sempre alla voce Snapshot.

Cliccando sul bottone contenuto nella mail di avviso o direttamente dalla dashboard, accedi al primo report che prevede la Heatmap, cioè quell’analisi che raccoglie i fondamenti dell’eyetracking, azioni svolte dal cliente, evidenziate grazie ad aree di calore che corrispondono a un valore di interesse che può andare da 0 a 10.

Crazy Egg come funziona-heatmap

 

Nel report Heatmap, le aree luminose sono quelle maggiormente cliccate, viceversa le scure sono quelle che hanno ricevuto minor interesse.
Puoi confrontare i risultati di due diverse Heatmap mettendole di fianco, cliccando sul pulsante “Snapshots” in alto a destra e selezionando la pagina che vogliamo confrontare che si aprirà all’istante in una seconda heatmap.

Dopo Heatmap, il secondo report è relativo allo Scrollmap. Infatti, da una gradazione di colori differenti che mostra la percentuale di interesse/abbandono degli utenti mano a mano che i contenuti scorrono verso il basso (in genere i contenuti nel secondo scroll di pagina sono quelli meno visti e cliccati), puoi dedurre quali sono stati più o meno rilevanti.

Crazy Egg come funziona-scrollmap

 

Terzo report è nei Confetti che restituisce la provenienza dei click (diretta, dai motori, dai referral, per Paese, per campagna a pagamento e altro) attraverso l’uso di puntini colorati.

Crazy Egg come funziona-confetti

 

Il report Overlay approfondisce la natura dei click indicandone il numero e il tipo di visita, se nuova o di ritorno.

L’ultimo report, List, è un riassunto di tutti gli elementi presenti in pagina come link e form, numero di click con la relativa percentuale.

In alto, oltre al tasto Snapshot, puoi avvalerti di Export per inviare il report completo o parziale via email e, nella versione pro, da Filtri per mettere a confronto i report in periodi diversi.

Vuoi sapere se la tua call-to-action è sufficientemente chiara per i tuoi lettori oppure quale contenuto ha riscosso maggiore interesse o disinteresse?
A metà tra user experience e i fondamenti delle tecniche di eyetracking, Crazy Egg può fornire informazioni preziose sul comportamento dei nostri utenti. Puoi usarlo per fare A/B test su elementi specifici di una pagina o mettere a confronto più pagine. I risultati ottenuti potrebbero farti decidere di modificare la disposizione o la grafica dei tuoi elementi in pagina.

Conoscevi già il programma e se sì, qual è stata la tua esperienza? Hai provato a modificare degli elementi con quali risultati?

 

Hai trovato interessante l’articolo? Condividilo sui social e iscriviti alle news (no spam, max 1 a settimana) attraverso il form qui sotto!

Un commento! Vuoi aggiungere qualcosa?

  1. Alessia Martalò 12 Gennaio, 2016 Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.