SEMrush come funziona per il monitoraggio

SEMrush come funziona


SEMrush è una piattaforma di digital marketing che attraverso una cinquantina di strumenti SEO, PPC, social media e content marketing, ti aiuta ad analizzare le tue pagine web e a ricercare il posizionamento dei tuoi competitor. Proprio come Buzzsumo e Talkwalker, SEMrush può essere impiegato per individuare “temi caldi” discussi in rete utilizzando il tool di analisi dei trend di ricerca di determinate keyword. A differenza però dei primi due più focalizzati sul “buzz sociale”, il software di SEMrush è dotato di un database di 106 milioni di parole chiave e circa 48 milioni di domini essendo più specifico per l’ambito SEM/SEO, cioè per promuoverti sui motori di ricerca.

Nelle prossime righe vediamo alcuni dei principali impieghi pratici di SEMrush nel 2021 come:

  • individuazione delle parole chiave più affini alla tua nicchia di mercato per creare un piano editoriale efficace e/o annunci sponsorizzati migliori
  • analisi del tuo posizionamento e quello della concorrenza oltre agli investimenti fatti dai competitor sul settore di tuo interesse e altro ancora
  • creazione e programmazione di post per i social media
  • creazione di progetti di monitoraggio aggiornati in tempo reale su domini e/o parole chiave specifiche per constatarne i mutamenti nel tempo
  • utilizzo dello strumento Site Audit per misurare lo stato di salute del tuo sito.

Perché usare piattaforme come SEMrush

La promozione di un personal brand o di un’identità aziendale attraverso il marketing digitale passa soprattutto da una buona keyword strategy. Il brand che desidera incrementare la notorietà del proprio marchio, lanciare un nuovo prodotto o servizio creando e condividendo contenuti di valore, deve conoscere il proprio posizionamento rispetto a quello dei concorrenti e sapere su quali media e attraverso quali termini di ricerca, query, le persone appartenenti alla propria nicchia di riferimento cercano soluzioni ai propri quesiti online.

Proprio perché i trend delle parole chiave cambiano nel tempo e con essi i comportamenti dei consumatori, una piattaforma di analisi del traffico web come SEMrush è indispensabile per gestire una strategia di digital marketing. In effetti, è riduttivo identificarla in un mero strumento SEO essendo una piattaforma all-in-one che permette di gestire anche l’ambito content marketing.

SEMrush prevede anche una registrazione gratuita, basta unemail valida da inserire nel form di iscrizione, per usarla con alcune limitazioni o una demo di prova di sette giorni.

SEMrush come funziona campo di ricerca

SEMrush come funziona per promuoverti sui motori

Tutto inizia con l’analisi di un dominio (tuo o di un competitor), di un indirizzo URL specifico (una pagina interna), oppure di una keyword da inserire nel campo di ricerca. Ti raccomando di selezionare la lingua o il Paese di riferimento prima di premere invio.

Sulla sinistra è sempre presente la colonna con tutti i filtri di analisi mentre al centro della pagina visualizzerai di volta in volta i risultati e i grafici delle ricerche.

Nel caso in cui analizzerai un tuo sito, otterrai un report dettagliato su come Google “vede” le tue pagine, mentre nel caso di tuoi competitor, individuerai la loro posizione organica su Google e se disponibile anche l’investimento in campagne PPC e Display.

Ecco alcune informazioni che otterrai:

  • authority score
  • volumi di traffico organico
  • volumi di traffico a pagamento
  • volumi di backlink
  • principali keyword organiche
  • competitor principali
  • trend del traffico nel tempo
  • trend keyword nel tempo

Nell’esempio qui riportato, ho eseguito una ricerca relativa al mio dominio “maura.it” per la keyword phrase “trivago viaggi”. Il risultato ottenuto è un’istantanea della SERP di Google come si presentava il giorno della raccolta dati per quelle parole chiave.
Il risultato evidenziato colorato è il posizionamento del mio contenuto per quel determinato giorno.

SEMrush come funziona monitoraggio

Ricerca per dominio o Url

Inserendo il dominio del tuo sito o blog avrai una panoramica del traffico organico che arriva al tuo sito attraverso determinate parole chiave. Rispetto ai report di Analytics, o ancora meglio di Search Console – ex Webmaster tools, SEMrush fornisce indicazioni in più, ad esempio il ranking di come ogni specifico link in entrata concorre alla popolarità del dominio.

Oltre che per le chiavi di ricerca organiche, possiamo avere il risultato anche per quelle a pagamento, quindi sarà possibile affiancare i report di AdWords a quelli di SEMrush.

Progetti di monitoraggio

Adesso che hai attenuto i primi risultati dalla ricerca tramite SEMrush, potresti salvarli in un apposito progetto sia per averli sempre a portata di mano e aggiornati in tempo reale sia per creare delle analisi competitive su altri domini che sceglierai di confrontare.

Per farlo dal menu di sinistra clicca su Progetti e poi su Aggiungi nuovo progetto, e inserisci un nome per contraddistinguere il tipo di ricerca.

Tracking di posizione

Un altro modo furbo di usare SEMrush è quello di attivare il tracking di posizione per ricevere nella tua casella email un report periodico sulle oscillazioni del posizionamento di specifiche parole chiave su cui ti sei posizionato o lo sono i tuoi competitor al fine di verificare che la tua strategia di contenuti stia portando i risultati sperati.

Vuoi sapere come ottimizzare sui motori di ricerca, Google, i tuoi contenuti già pubblicati? Iscriviti al mio corso gratuito “Ottimizzazione SEO“!

Ricerca per keyword

Inserendo una parola chiave nel campo di ricerca, proprio come avviene per Google Ads, otterrai una panoramica dei volumi nel tempo delle performance raggiunte (tendenza), non solo per quella keyword ma anche per keyword frase e quelle correlate (match e related keywords).

I volumi del traffico organico e di quello a pagamento (organic e paid search) con l’indicazione del valore e della competitività di quella parola chiave (dove 1.0 è il valore più alto).

In più, SEMrush ti mostra i domini che stanno attualmente ottenendo i risultati migliori per quelle parole chiave.

SEMrush come funziona analizzare risultati

Keyword Magic Tool

Se conosci Ubersuggest, lo strumento di analisi keyword acquisito da Neil Patel, avrai già intuito a cosa serve questa funzionalità di SEMrush che ci assomiglia molto. Inserendo una qualsiasi parola chiave ne otterrai i volumi di ricerca mensili, la difficoltà media di posizionamento oltre ad avere una panoramica delle ricerche correlate e dei suggerimenti su “idee per nuovi articoli”.

Social Media Toolkit

Come anticipato in apertura, SEMrush accentra sulla propria dashboard decine di funzioni. Nel corso degli anni agli strumenti più analitici e legati alla SEO ne sono stati aggiunti altri utili anche per le funzioni di social media management. Nella sessione “Social Media Toolkit”, infatti, sono previste le voci Social Media Poster e Social Media Tracker.

Il primo tool è utile per creare e programmare post su social come Facebook, Instagram e Linkedin, alla stregua del social media assistant PostPickr mentre il secondo serve a monitorare i risultati ottenuti e a fare benchmarck sui competitor.

social media poster semrush

Il vantaggio di utilizzare la funzione “social media toolkit” di SEMrush è quella di controllare tutti gli aspetti di digital marketing, dall’analisi alla programmazione, senza dover cambiare piattaforma oltre a poter contare su un’interfaccia semplice e intuitiva. Dai report puoi accedere alle prestazioni di un singolo post, hashtag e/o contenuti multimediali.

Da dove iniziare

Potresti partire con il monitorare la qualità del tuo lavoro di posizionamento nei motori per il sito da: Strumenti / Monitoraggio della posizione / Site Audit, facendo partire il crawling delle pagine da SEMrush anche su pagine specifiche attraverso la ricerca On Page SEO Checker. Oppure puoi monitorare il dominio, un sottodominio, uno specifico url di un tuo competitor, attivando per ogni ricerca un progetto.

SEMrush Site Audit

Nella versione free del software ne hai a disposizione fino a dieci, in quella professional, un numero illimitato oltre all’accesso ad altri servizi che puoi provare con la versione demo per una settimana.

Tutti i report dei tuoi progetti possono essere esportati in CSV, PDF ed Excel ed essere modificati.

Ancora un attimo! Hai già provato SEMrush? Fammelo sapere nei commenti e non dimenticarti di condividere il post se lo hai trovato utile. In più, iscriviti gratis al mio corso per migliorare il tuo posizionamento online!

Se vuoi ricevere risorse esclusive sugli strumenti di markerting online, iscriviti gratuitamente alla newsletter dal form più sotto. A presto 🙂

4 commenti

  1. Massimo 3 Settembre, 2015 Rispondi
    • Maura Cannaviello 3 Settembre, 2015 Rispondi
      • Massimo 3 Settembre, 2015 Rispondi
        • Maura Cannaviello 14 Settembre, 2015 Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.